UNA Dash-cam è una cosa davvero figa da avere. Non si sa mai quando vedrai qualcosa che vale la pena registrare sulla strada fino a quando è troppo tardi (e non devi mai estrarre il telefono per una foto durante la guida!) e, a purtroppo volte è necessario documentare ciò che è accaduto in caso di incidente d’auto o un altro incidente di traffico. Qualcuno che conosci probabilmente ha una dash cam ed è contento di averla messa.

Le Dash cam  sono anche piuttosto a buon mercato al giorno d’oggi, ma sono anche piuttosto prive di funzionalità. Se avete intenzione di tenere qualcosa attaccato al parabrezza, perché non usare qualcosa che può fare molto di più che “solo ” registrare la strada? Un vecchio telefono Android può funzionare egregiamente come dash cam, e se volete aggiungere una SIM o collegarlo al telefono in uso, può diventare un’unità standalone GPS o anche un lettore musicale. Meglio che mandarlo semplicemente al centro di smistamento dei rifiuti, no ?

Ecco quello che vi serve!

L’attrezzatura

Tanto per cominciare ti servirà un vecchio telefono che abbia la possibilità di inserire una memory card, un iphone chiaramente non va bene, ma di telefoni android ne trovi a volontà magari su Ebay o nella sezione Warehouse dell’ usato sicuro di Amazon!

(se non hai mai esplorato la sezione “warehouse” di Amazon te la spiego in poche parole: si tratta di oggi usati o ricondizionati, che Amazon vende ad un prezzo fe-no-me-na-le, perchè magari  sono stati usati in una vetrina o perchè la scatola dell’imballaggio presentava dei difetti, in ogni modo tutti gli oggetti sono coperti dalla garanzia standard di Amazon, quindi io lo preferisco ad Ebay!)

 

  • Ti servirà un caricatore per auto e un cavo abbastanza lungo. Non servono cose particolarmente avanzate, perchè non stai cercando caratteristiche come la carica veloce o un voltaggio elevato. Amazon fornisce un caricabatteria universale con cavo da 1,5 metri per meno di 10 euro! NB: se il telefono usa la porta USB-C servirà magari un adattatore differente, ma se è abbastanza vecchio di sicuro usa la porta micro usb standard.
  • Ti servirà un porta cellulare: anche in questo caso non è necessario fare grandi spese, basta che tenga il cellulare in posizione e non ti ostruisca la vista. Un esempio potrebbe essere IOTTIE One touch che ha una pratica ventosa.  Se non avete spazio per montare il porta cellulare, potete provare con il modello INCART che si aggancia allo specchietto retrovisore.
  • Infine vi serve un buon software, di cui solitamente il google play store è strapieno, che possa funzionare come registratore in modalità dash-cam. Uno dei più famosi è “autoboy dash cam” ma probabilmente ce ne sono altri! Fate qualche prova e vedete come ti trovate meglio!

Non te la dimenticare!

I grossi problemi delle dashcam ma anche dei telefoni sono sostanzialmente due

  1. Le persone li rubano
  2. Il sole li danneggia

Non lasciare mai un telefono in bella vista, perchè un ladro potrebbe decidere di spaccarti il vetro per rubartelo (e farti un bel danno!). Si anche se è un telefono stravecchio! (i ladri di polli non passano mai di moda)

E non è una buona idea lasciare un dispositivo elettronico esposto al sole, perchè il calore danneggia le batterie (che durano anche meno).

In sostanza quando vi fermate, mettelo via, nello scompartimento porta oggetti o sotto un sedile!

E guidate con prudenza! La tentazione di fare foto o video in corsa è sempre fortissima al giorno d’oggi: avere una dash cam vi aiuta a tenere a freno questo istinto, perchè potete sempre rivedere il video in seguito ed estrarre tutte le sequenze che volete!